Accordo stato regioni 27 febbraio 2003

Di seguito, un estratto iniziale dell’accordo del 27 febbraio 2003 tra stato regioni e province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante: “Linee-guida per il rilascio dell’autorizzazione all’utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori semiautomatici”:

“…Vista  la legge 3 aprile 2001, n. 120, che ha previsto, all’art. 1, che  l’uso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera venga  consentito anche al personale sanitario non medico, nonché al personale  non  sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonare;

Visto  il  comma  2 del suddetto art. 1, che affida alle regioni la disciplina     del    rilascio    dell’autorizzazione    all’utilizzo extraospedaliero  dei  defibrillatori  al  personale  individuato nel comma  1  dello  stesso articolo e dispone che tale autorizzazione è rilasciata  da  parte  delle aziende sanitarie locali o delle aziende ospedaliere,  nell’ambito del sistema di emergenza 118 competente per territorio  o, laddove quest’ultimo non sia ancora attivato, sotto la responsabilità  della  medesima azienda di competenza, sulla base di criteri  indicati  da specifiche linee guida da adottarsi con decreto del Ministro della sanità;…”

Il documento spiega con esattezza il funzionamento e le particolarità del defibrillatore semi-automatico esterno (DAE), nonchè i criteri per l’utilizzo di suddetto strumento salvavita.

Per visualizzare la pubblicazione completa su gazzetta ufficiale, clicca qui.

Top